Calendario 2019 – “Qui e Ora “

    21 novembre 2018

    Riprendo da dove ero rimasta  ( qui il post ) nel raccontarvi il mio progetto per il mio nuovo calendario 2019 e per entrare, come promesso, nel tema specifico che ho scelto per il prossimo anno.

    B L O O M  W H E R E  Y O U  A R E  P L A N T E D  ( fiorisci ovunque tu sia )

     

    Tra fiori e colori si alternano pagine in bianco e nero con schizzi di luce qua e la a raccontare il lento sbocciare di chi vuole mettersi alla prova per ritrovare o semplicemente rispolverare quella bellezza interiore che tutti abbiamo e che spesso rimane assopita.

    Parola chiave per il 2019 è “qui e ora “per vivere nel presente e consapevoli di quello che si fa.

    Quella consapevolezza che avevamo quando eravamo piccini  ma che crescendo abbiamo perso perchè attratti dalle congetture sul nostro futuro o rimuginando il nostro passato. Un bimbo vive concentrato nel mondo che lo circonda godendo di ogni istante, di ogni suono, di ogni forma e colore, di ogni odore utilizzando tutti i suoi sensi mosso dall’entusiasmo di vivere ogni attimo.

    Perdere questa consapevolezza significa allontanarsi da ciò che conta realmente, da ciò che è tangibile e che vale davvero la pena vivere : il presente.

    E così ho pensato che nell’era del 4.0 ( si dice così, vero?) era arrivato per me il momento di staccare la spina e concentrarsi sul qui e ora  ed ho deciso di farlo nel mio calendario 2019 facendo spazio a qualcosa che concretamente mette nero su bianco questa scelta: l’habit tracker.

    Vi ho spiegato di cosa si tratta nel post precedente ma qui vorrei entrare nel dettaglio per raccontarvi la magia di una piccolo segno lasciato sulla carta, l’importanza della perseveranza nell’ottenere il risultato, la forza e la bellezza della soddisfazione nell’esserci riusciti.

    L’habit tracker è uno strumento efficace per aggiungere nuove abitudini alla nostra routine o raggiungere obbiettivi pianificati. Quante volte abbiamo deciso di iniziare un percorso alimentare preciso, di metterci a dieta, di fare moto, di inserire piccoli gesti quotidiani che ci permettono di prenderci del tempo e migliorare la nostra qualità della vita ? Ecco con lo stesso entusiasmo con cui lo abbiamo deciso dopo pochissimo tempo lo abbiamo già dimenticato, modificato o addirittura sostituito con l’esatto opposto. A me capita sempre così. Il nostro cervello, seppur duttile, richiede qualche settimana prima di imparare nuove abitudini e spesso dimentica alcune azioni.  Motivo per cui è necessario allenarlo alla nuova abitudine e per farlo dobbiamo essere concentrati e decisamente motivati ad inserirla. L’habit tracker ci aiuta proprio in questo. A non dimenticare ciò che abbiamo deciso di fare e a monitorare ogni obbiettivo.

     

    Nel concreto  si tratta “semplicemente” di decidere quale abitudine inserire ( a tal proposito consiglio di fare scelte ponderate e decisamente utili al nostro benessere proprio perchè dobbiamo essere motivati e il risultato spesso aiuta a perseverare ), scriverla nella tabella, decidere con che frequenza attuarla e compilare  l’habit tracker dopo aver compiuto l’azione inserita.

    Così facendo avremo uno schema davanti a noi che ci permette di monitorare ogni obbiettivo, ci permette di sapere se quell’azione è stata davvero compiuta e ci obbliga a ricordare la nostra motivazione allenando il nostro cervello.

    Vi posso assicurare che l’habit tracker è uno stimolo continuo. In questo 2018  ho voluto sperimentare questa cosa proprio per verificarne la valenza.

    Tra le altre cose inserite ho voluto mettermi alla prova ed ho inserito la voce : RUNNING/CAMMINATA VELOCE.  Ho deciso la frequenza con cui farlo e poi ho costantemente monitorato la mia abitudine. Risultato : inizialmente è stato molto impegnativo ma avevo l’entusiasmo della scelta fatta. Poi, con il passare del tempo, perso l’entusiasmo e toccato concretamente con mano l’abitudine non avevo più scuse e così mi sono data nuove motivazioni, ho trovato nuove soluzioni per incastrare questo momento tutto per me e mi sono resa conto che questa nuova abitudine mi stava portando proprio nella direzione che avevo scelto, alla mia motivazione iniziale e non ne ho potuto più fare a meno.

    Nelle giornate in cui la voglia è poca e le motivazione per non farlo sono innumerevoli ….l’habit tracker con tutte quei segni a ricordarmi come sono stata brava diventa l’alleato fidato. E così questa abitudine ormai consolidata è diventata un peso solo quando non riesco a portarla a termine e lascio lo spazio bianco nella mia tabella.

    Non hai bisogno di vedere l’intera scalinata, inizia semplicemente a salire il primo gradino

     – Martin Luther King

    …e per farlo devi solo decidere il tuo “qui e ora”.

    XOXOXO

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

  • Chocolate biscuit cake

    Nove persone su dieci amano il cioccolato; la decima mente. – John Tullius Quando in casa dobbiamo festeggiare un evento importante o semplicemente abbiamo voglia…

    continua a leggere....
    16 luglio 2018