Segnaposto green …per la tavola delle feste

31 marzo 2018

 

Natura e colore.

Dal primo prendo ispirazione per i miei disegni ma anche per le mie ricette; l’altro mi mette allegria, mi da emozione, mi rende felice.

Insieme sono un binomio perfetto.

Ho realizzato questi segnaposto green lo scorso anno per una rivista e, siccome quest’anno la primavera sembra farsi attendere ed io non ci voglio rinunciare, ho deciso di replicarli per queste giornate di festa così  che la tavola si vesta di colore e natura.

Muschio e fiori insieme per dare forma ad un simbolo che è un concentrato di vita: l’uovo.

Sin dagli albori della storia umana l’uovo è considerato la rappresentazione della vita  e della rinascita.  Lo  si può vedere  dall’uso simbolico  che molte culture antiche facevano di esso. I primi ad usare l’uovo come oggetto bene augurante sono stati i Persiani che festeggiavano l’arrivo della primavera con lo scambio di uova di gallina.
Ma anche nella  antica Roma   esistevano tradizioni legate al simbolo delle uova. I Romani erano soliti sotterrare nei campi un uovo dipinto di rosso, simbolo di fecondità e quindi propizio per il raccolto. Ed è proprio con il significato di vita che l’uovo entrò a far parte della tradizione cristiana, richiamando alla vita eterna.
Nella cultura cristiana questa usanza risale al 1176, quando il capo dell’Abbazia di St. Germain-des-Près donò a re Luigi VII, appena rientrato a Parigi dalla II crociata, prodotti delle sue terre, incluse uova in gran quantità.

L’uso di regalare uova è collegato al fatto che la Pasqua è festa della primavera, dunque anche della fecondità e del rifiorire della natura. L’uovo è appunto simbolo della vita che si rinnova ed auspicio di fecondità.

 

..e allora uova in abbondanza.

Serena Pasqua a tutti voi.

xoxoxo

 

 

Previous Post Next Post

You may also like

Leave a Reply